Secondo il quotidiano israeliano Haaretz, Hamas avrebbe accettato accordo su cessate il fuoco e liberazione degli ostaggi.

0comments 0.815 mins read

Hamas sta valutando le proposte al tavolo del negoziato “con piena serietà e responsabilità”, ma ribadisce la sua richiesta che qualsiasi accordo includa il ritiro israeliano da Gaza e la fine della guerra, condizioni che Israele ha precedentemente rifiutato. Lo dice Taher Nunu, funzionario di Hamas e consigliere del capo di Hamas, Ismail Haniyeh, secondo quanto riportano i media israeliani e mentre sono in corso gli incontri al Cairo con i mediatori egiziani e del Qatar.

“Qualsiasi accordo da raggiungere deve includere le nostre richieste: la fine completa e permanente dell’aggressione, il ritiro totale dell’occupazione dalla Striscia di Gaza, il ritorno degli sfollati alle loro case senza restrizioni e un vero e proprio scambio di prigionieri, oltre alla ricostruzione e alla fine del blocco”, ha detto il funzionario di Hamas.

Intanto in serata sono previste manifestazioni in Israele, in particolare a Tel Aviv davanti alla sede del Ministero della difesa, per chiedere elezioni anticipate oltre alla liberazione degli ostaggi da parte dei familiari.

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere contenuti fantastici nella tua casella di posta, ogni mese.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere contenuti fantastici nella tua casella di posta, ogni mese.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *